Amazon.com Widgets
Search for: within in Search in these results
Check All Records1 aria shown Switch to Summary View | Start Over | View Saved Arias (0)
Sort by: Composer | Opera | Aria | Role | Voice Part | Language
Vaghe pupille - Recitative and rondo
from Act II of the Italian opera Orlando by George Frideric Handel
Libretto: Carlo Sigismondo Capece

Role: Orlando, a warrior
Voice Part: countertenor       Fach: countertenor
Setting: the woods
Synopsis: Orlando has gone mad because of the extreme jealousy he feels for Angelica, who loves another. He thinks that he is surrounded by mythical creatures and gods.
Range: Tessitura:
A3 - D5D4 - A#/Bb4
Translations/Aria Texts:
Libretto entered by Robert Glaubitz (added 1999-12-17)
Vaghe pupille, Orlando's aria from Orlando

Ah! stigie larve,
ah! scelerati spettri
che la perfida donna ora ascodete,
perchè al mio amor offeso 
al mio giusto furor non la rendete?
Ah! misero e schernito,
l'ingrata già m'ha ucciso!
Sono lo spirto mio da me diviso,
sono un ombra, 
e qual ombra addesso io voglio
varcar la giù ne' regni del cordoglio!
Ecco la stigià barca;
di Caronte a dispetto già solco l'onde nere.
Ecco di Pluto le affumicate soglie, e l'arso letto!
Già latra Cerbero, 
e già dell'Erebo ogni terribile squalida furia 
sen viene a me!
Mà la furia, che sol mi diè martoro, dov'è?
Questo è Medoro!
A Proserpina in braccio vedo che fugge,
or a strapparla io corro
Ah! Proserpina piange?
Vien meno il mio furore,
se si piange all'inferno anco d'amore!

Vaghe pupille, nò, non piangete, nò,
che del  pianto ancor nel regno
può in ogn'un destar pietà.
Vaghe pupille, nò, non piangete, nò!
Mà sì, pupille, che sordo al vostro incanto
ho un core d'adamanto,
nè calma il mio furor, nò.
Mà sì, pupille, piangete, sì.
Sounds:
none
Sheet Music/Scores:
none
Recordings:
none
Sort by: Composer | Opera | Aria | Role | Voice Part | Language